Luka Doncic diventa brutalmente onesto sul suo carico di lavoro dopo la brutta sconfitta di Mavs contro Blazers

Dopo la brutale sconfitta per 136-119 dei Dallas Mavericks contro i Portland Trail Blazers sabato, il carico di lavoro sui titolari è stato un importante punto di discussione. Dopotutto, a Luka Doncic e al resto dei Mavs è stato tolto solo un giorno dal giocare per 50 minuti contro i Los Angeles Lakers.

Alla domanda se sia esausto o meno diretto alla resa dei conti di Portland, tuttavia, Doncic ha risposto senza mezzi termini “No”. Ha anche rifiutato di usare la mancanza di riposo come scusa, sottolineando che si sono comunque riposati un giorno dopo la partita dei Lakers.

“No, non può essere una scusa”, ha detto Doncic a proposito del loro pesante carico di lavoro dopo una doppia partita di straordinari giovedì scorso, secondo Brad Townsend di Dallas Morning News. “Abbiamo avuto un giorno per riposare; dobbiamo essere pronti per andare a giocare la prossima partita. Non credo che sia stato così”.

Luka Doncic ha anche sottolineato che è stata la loro scarsa difesa a condannare i Mavs contro i Blazers. Portland ha effettuato 49 dei suoi 88 tentativi di tiro, di cui 17 su 41 dalla profondità. Damian Lillard e co. farsi strada in attacco, permettendo loro di costruire un comodo vantaggio all’inizio.

Per quello che vale, però, i discorsi sulla stanchezza dei Mav sono giustificati. Per prima cosa, lo stesso Luka Doncic ha faticato a fare i suoi tiri e sembrava fuori posto quando ha chiuso con una statistica insolita di 15 punti, sei rimbalzi e 10 assist.

Doncic era 0 su 5 dalla profondità e 1 su 6 dalla linea di tiro libero. Chiaramente, avrebbero potuto usare un po’ più di riposo e aiuto nel gioco.

I Mavs giocano di nuovo contro i Blazer domenica, quindi sfortunatamente non ottengono il resto di cui hanno bisogno.

La star dei Bucks Giannis Antetokounmpo sarà felicissima dell’ultimo aggiornamento sugli infortuni di Khris Middleton

Khris Middleton salterà la sua tredicesima partita consecutiva per i Milwaukee Bucks mercoledì quando affronteranno gli Atlanta Hawks. Finora è stata una stagione piena di infortuni per lo swingman dell’All-Star, ma sembra che ora tornerà di nuovo in formazione prima piuttosto che dopo.

L’allenatore dei Bucks Mike Budenholzer ha fornito un aggiornamento tempestivo su Middleton prima della partita di mercoledì. Secondo il veterano, Middleton ha recentemente svolto “un significativo lavoro 5 contro 5” durante l’allenamento di martedì. L’allenatore Bud ha descritto l’attività di Khris in una sessione di allenamento con il Wisconsin Herd della G League, dove Middleton ha recentemente trascorso del tempo a riprendersi da un infortunio.

Sfortunatamente, Budenholzer non è stato in grado di fornire un calendario preciso sul ritorno di Middleton. Tuttavia, il fatto che negli ultimi tempi abbia intensificato la sua attività significa che dovrebbe tornare presto nel mix per i Bucks.

Giannis Antetokounmpo apprezzerà sicuramente questo aggiornamento. È stato senza Robin per il suo Batman per la maggior parte della stagione, e riavere Middleton dovrebbe solo aumentare le possibilità di Milwaukee di assicurarsi ancora una volta una testa di serie nella Eastern Conference.

Vale la pena notare che, secondo un precedente rapporto, Middleton sta attualmente valutando la possibilità di entrare in free agency quest’estate. Ha un’opzione giocatore sul suo attuale contratto per la stagione 2022-23, e sembra che il 31enne stia ora valutando la possibilità di recedere dall’accordo. È stato un appuntamento fisso per i Bucks negli ultimi anni e sarebbe un vero peccato se finisse per allontanarsi dalla squadra durante la bassa stagione.